anestesia

ANESTESIA

visita ortopedica, omeopatia animale, animali esotici
La sedazione e l'anestesia possono rendersi necessarie in molte occasioni nella pratica clinica quotidiana.
 
La mancanza di consapevolezza dei nostri pazienti nei confronti di manualità alle quali vengono sottoposti impone spesso il ricorso alla sedazione o all'anestesia. Si rende quindi necessario il ricorso a tali procedure non solo per interventi chirurgici, ma anche per tutte quelle situazioni in cui è necessaria la tolleranza a manipolazioni, a posizionamenti particolari o semplicemente è richiesta l'immobilità del paziente.
 
SEDAZIONE:
 
La sedazione è richiesta in molte procedure diagnostiche (rx, ecografie) e nella chirurgia minore (medicazione ferite, biopsie).
La sedazione prevede l'impiego di farmaci che non hanno un'azione anestetica ma determinano piuttosto una condizione di rilassamento e se necessario di analgesia.
 
ANESTESIA:
 
Per interventi chirurgici o per procedure diagnostiche più lunghe è necessario ricorrere all'anestesia generale.
L'anestesista sceglie di volta in volta il protocollo anestesiologico più adatto al tipo di paziente e al tipo di procedura da effettuare. In questo modo si cerca di limitare al minimo sia i rischi sia lo stress per i nostri pazienti oltrechè rendere la procedura anestesiologica limitata al tempo necessario.
 
TERAPIA DEL DOLORE:
 
Oggi abbiamo a disposizione numerosi classi di farmaci che permettono una terapia del dolore mirata al tipo di paziente e al tipo di patologia in corso.
Negli animali è importante riconoscere gli atteggiamenti riconducibili ad uno stato di sofferenza, segni che non sempre "corrispondono" a quelli "umani". Al momento delle dimissioni l'anestesista vi istruirà sulla gestione dell'animale nel post-operatorio e a riconoscere precocemente eventuali segni di disagio.

Share by: